Biografia
Anna Monica Ventura nasce a Terlizzi (Bari) il 2 Settembre 1990, vive e lavora a Molfetta (Bari). Proviene da famiglia benestante e da sempre legata all'arte. Agli inizi del Novecento il suo trisnonno ha portato nella cittadina molfettese la prima edicola, che ha potuto coltivare e portare avanti attraverso la sua generazione, elaborando cartoline dipinte a mano, fotografie e altri elementi artistici. L'avvicinamento all'arte della giovane artista nasce grazie alla figura paterna che riesce a tramandarle gli aspetti generazionali e l'hobby per la pittura, che il padre ha sempre avuto, sin da ragazzo. Sin dall'adolescenza partecipa a concorsi e mostre di paese. Dopo il Diploma in Grafica Pubblicitaria nel 2008, continua, sempre più frequentemente, la partecipazione ad estemporanee, dimostrando un'ottima capacità decorativa e manuale con mostre e lavori artigianali. Contemporaneamente si iscrive all'Accademia di Belle Arti di Bari, al corso di Pittura dell'artista genovese Ugo Molgani, conseguendo la laurea nel 2014 con la tesi su un laboratorio artistico-sperimentale dedicata alla Costituzione italiana. Collabora con il mondo dell'arte della sua città nell'organizzazione di mostre di Artisti internazionali del calibro di Luigi Mainolfi e Michele Zaza, non tralasciando la sua carriera di pittrice, decoratrice, fotografa e artista digitale attraverso la partecipazione a mostre collettive. La sua poetica si potrebbe riassumere in: "Si capisce che siamo al Sud e non altrove" ed i mezzi espressivi dimostrano quanto dall'attaccamento alla terra d'origine, ai colori, agli elementi primordiali possano scaturire forme cromatiche e fresche fluidità, attraverso la fotografia, il video e sopratutto lo smalto con cui, più di tutto, riesce a dare la giusta importanza e tridimensionalità. Elementi tattili che hanno una valenza originaria con rimandi al cielo, al mare, al sole, alla terra, proiettando infiniti significati e aprendo l'immaginazione dello spettatore. Nei lavori dell'artista c'è una sofisticata influenza dell'artista Fabrizio Plessi e dall'espressionismo astratto americano di Jackson Pollock, tutto affiancato all'espressione diretta e spontanea della propria vita inconscia. Attualmente iscritta al Biennio specialistico in Pittura, si dedica anche alla Didattica museale con tirocini e progetti nelle scuole.

Opere edizioni precedenti

2015
Incisione
50 cm x 70cm